Pulizia del set

Pulire il set non è una scelta, è obbligatorio!

Ma perché sprecare tempo a pulire! Esiste il fotoritocco. Quindi!

NOOOOOO NO e ancora NO. Non ci siamo.

Non mi stancherò mai di dirlo: prima di iniziare qualsiasi lavoro fotografico dovete controllare che fotocamera, lenti, e set siano puliti.

Per puliti intendo dire “lindi”.

La scena adatta ad un servizio fotografico food deve essere nitida, con tanta luce e praticamente asettica.

Non ci deve essere polvere sul piano di lavoro, e non si fotografano piatti sporchi o posate incrostate o con aloni dovuti al calcare o a residui di cibo non puliti bene. Tuttavia potrebbe esserci qualche eccezione, ma credi a me, i casi sono rarissimi e il set deve essere molto ben costruito.

Ad esempio: supponiamo che hai appena finito di cucinare un bellissimo secondo. Stai per spostare dalla pentola il protagonista assoluto della tua sessione fotografica e in questo frangente, un po’ di condimento di cola sul bordo del piatto. Cosa fai?

L’unica risposta accettabile è: LO PULISCO SUBITO, o in casi estremi cambio piatto, perché a meno che tu non sia un mago di Photoshop, in post produzione, questo difetto potrebbe essere complicato da eliminare.

Al termine del servizio ti consiglio di pulire tutta l’attrezzatura al termine di ogni sessione fotografica così da avere tutto pronto per il servizio successivo.

Eh.. pulizia a parte, carica le batterie e le formatta le schede di memoria.

Ci vediamo al prossimo servizio!

shares