La vera pizza napoletana è nel cuore della Brianza

A inizio mese sono stata a Napoli e avrei tanto voluto fare un servizio fotografico in qualche antica pizzeria, ma il poco tempo a disposizione non me l’ha permesso. La pizza resta il mio piatto preferito e nessuno la fa meglio di noi italiani. Nessuno la fa meglio dei napoletani. E’ legge e non si può cancellare o ignorare.Se qualcuno si azzarda a pensare il contrario scatenerà le ire di tutti i “pizzaiuoli” partenopei, quindi non ci pensare proprio.

Spinta da questo desiderio parlo di questo progetto alla blogger Rossella Guido (www.cisonopersone.com) e la Rossella, donna dalle mille risorse, mi consiglia subito una pizzeria napoletana che conosce da tempo. Una di quelle pizzerie che quando la provi non ne puoi più farne a meno. Destinazione? MONZA.

So già cosa stai pensando: perché scrivere una recensione su un blog che parla di tecnica fotografica? Perché una pizza così capita raramente di mangiarla e poi non volevo che la recensione si perdesse nelle migliaia che trovate su tripadvisor.

Il giorno del service

E’ un giovedì soleggiato e ci presentiamo alla Trattoria Caprese verso le 12:40. Il locale ha molti coperti ed è già abbastanza affollato. Sul soffitto sono accese migliaia di piccole luci che rendono il locale molto accogliente.

ATTREZZATURA: Canon 7D + 15-85 mm – Treppiede Cullman

L’accoglienza dello staff e del proprietario è stata molto calorosa. Il cameriere ha preso subito la comanda e il proprietario mi ha presentato ai pizzaioli. Rigorosamente napoletani.

La disponibilità e la collaborazione dello staff è stata fondamentale per realizzare il mio servizio, ma la pizza? Solo una parola: SPAZIALE! Non ho mangiato molte pizze buone come quella che serve la Trattoria Caprese e con sicurezza posso dire che è la miglior pizza mangiata nella mia zona: molto saporita, impasto leggero, cornicione ben lievitato, cottura perfetta, ingredienti di qualità, Insomma tutto quello che ci si aspetta da una vera pizza napoletana.

Sono uscita dal locale soddisfatta e consapevole di aver trovato il mio nuovo locale preferito.

Foto e testo – diritti riservati © Moira Nazzari 2018

Share: